9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

392.30.86.761

051.19.98.29.53

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Gli effetti della legge Cirinnà sulle Rc auto

Formazione Giuridica > Sentenze  > Novità normative  > Gli effetti della legge Cirinnà sulle Rc auto

Gli effetti della legge Cirinnà sulle Rc auto

La legge 76/2016 sulle unioni civili, cd. Cirinnà, dispiega i suoi effetti anche nelle polizze auto, concedendo ai convivente di fatto di estendere la classe di merito del veicolo “migliore” al proprio mezzo.

Questa considerazione, contenuta nel nuovo regolamento bonus – malus  Ivass, è ora in fase di consultazione, al termine della quale verrà elaborato il testo definitivo e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Pertanto, dal giorno dopo la pubblicazione, se il predetto contenuto verrà trasfuso nel testo definitivo, si potrà estendere al proprio veicolo la classe di merito più bassa prevista per il veicolo del convivente.

Diversamente dal Decreto Bersani del 2007, che già prevedeva la possibilità di estensione al figlio o al coniuge, questa previsione comprende, per la prima volta, il coniuge in regime di separazione dei beni, le coppie di fatto e le coppie formate da persone dello stesso sesso.

Unico requisito, tuttavia, è che la proprietà del veicolo passi da un convivente all’altro. Ove il primo acquista la classe di merito che aveva il cedente, il cessionario potrà usufruire della stessa classe su un veicolo che già possiede o che possederà in futuro.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Nessun commento

Lascia un commento