9-13/15-19

392.30.86.761

Chiamaci per informazioni

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Svolgimento esame avvocato 2014

Formazione Giuridica > Svolgimento esame avvocato 2014

3A PROVA – TRACCIA 1: ATTO GIUDIZIARIO IN MATERIA DI DIRITTO PRIVATO

[one_half] soluzioni esame avvocato 2014 soluzioni
[/one_half] [one_half_last] Nella notte del 12/5/2012 Caio decideva di partecipare ad una gara automobilistica clandestina  e prima della partenza di Caio chiedeva a sempronio di accompagnarlo nella gara. Sempronio accettava l’invito e saliva sull’autovettura condotta da Caio e di proprietà del medesimo. nel corso della competizione Caio perdeva il controllo della sua vettura che si ribaltava, ed a causa delle ferite riportate nell’incidente sempronio decedeva…

SOLUZIONE

[/one_half_last]

3A PROVA – TRACCIA 2: ATTO GIUDIZIARIO IN MATERIA DI DIRITTO PENALE 

[one_half] soluzioni esame avvocato 2014 soluzioni
[/one_half] [one_half_last] Con sentenza pronunciata dal Tribunale nel 2009, divenuta irrevocabile nel novembre 2012, Tizio viene condannato alla pena, condizionalmente sospesa, di anni 1 di reclusione ed euro  600 di multa, per il reato di cui all’art. 646 del codice penale per essersi appropriato indebitamente nell’anno 2008 di beni mobili (cucina e arredi completi di un bar ristorante, nonché della somma di euro  25.000), appartenenti alla società Alfa, della quale era amministratore unico…

SOLUZIONE

[/one_half_last]

3A PROVA – TRACCIA 3: ATTO GIUDIZIARIO IN MATERIA DI DIRITTO AMMINISTRATIVO

[one_half] soluzioni esame avvocato 2014 soluzioni
[/one_half] [one_half_last] Il sindaco del comune Alfa nella qualità di ufficiale del governo emetteva in data 24.11.2014 una ordinanza contingibile ed urgente di definitiva rimozione di un chiosco per l’esposizione di fiori e piante a suo tempo 1988 autorizzato in favore di Caio. Il provvedimento veniva emesso esclusivamente in base ad una relazione dei vigili urbani del 20.12.2013 nella quale si dava atto che la struttura versa in uno stato di fatiscenza e abbandono risulta ricettacolo di immondizie detriti e vegetazione spontanea

SOLUZIONE

[/one_half_last]

2A PROVA – Traccia 2: Quelli che Formazione giuridica

[one_half] soluzioni esame avvocato 2014 soluzioni
[/one_half] [one_half_last] Tizio – di professione autotrasportatore- effettuava trenta transiti sulla rete autostradale omettendo di corrispondere il relativo pedaggio, per il totale di euro 350,00. In particolare, in alcuni casi, dopo aver ritirato alla guida dell’autocarro di sua proprietà, il tagliando di ingresso del casello autostradale, una volta aggiunto alle varie stazioni di uscita si immetteva nella corsia riservata ai possessori di di tessera via card o di telepass e si accodava al veicolo che lo precedeva riuscendo a transitare,

SOLUZIONE // SOLUZIONE ALTERNATIVA

[/one_half_last]

2A PROVA – Traccia 1: Avviso ai naviganti

[one_half] soluzioni esame avvocato 2014 soluzioni
[/one_half] [one_half_last] Con sentenza pronunciata dal Tribunale nell’ottobre 2012 e depositata il 30/11/2012 Tizio, incensurato di anni 42, viene condannato con la concessione delle attenuanti generiche, alla pena di 3 anni di reclusione, con interdizione perpetua dai pubblici uffici in quanto giudicato responsabile del reato di cui all’art 317 c.p., commesso nell’anno 2010, perché nella sua veste di pubblico ufficiale quale ispettore del lavoro Asl,

SOLUZIONE // SOLUZIONE ALTERNATIVA

[/one_half_last]

1A PROVA – Traccia 1: Servitù

[one_half] casa-affitto-vendo
[/one_half] [one_half_last] Tizio, proprietario di un terreno, concede a Caio, proprietario del fondo confinante, di parcheggiare la propria autovettura su una porzione del suo terreno.
Per formalizzare tale accordo gli stessi stipulano una scrittura privata in cui si legge che Tizio dichiara di costituire su una determinata porzione del suo fondo una servitù di parcheggio a beneficio del fondo di Caio, dietro pagamento di un corrispettivo in denaro.

LEGGI

[/one_half_last]

1A PROVA – Traccia 2: Locazione

[one_half] parcheggio1
[/one_half] [one_half_last] Tizio, proprietario, concede in locazione un appartamento a Caio che lo adibisce ad abitazione propria e della propria famiglia.
In prossimità della scadenza del contratto Tizio intima licenza per finita locazione e cita in giudizio Caio per la convalida. All’udienza fissata per la convalida Caio compare personalmente e non si oppone e il giudice convalida la licenza, fissando per il rilascio la data del 10/01/2014. Caio non adempie e Tizio gli notifica quindi il 20/02/2014 atto di precetto; in data 31/03/2014 l’ufficiale giudiziario notifica a Caio preavviso di rilascio per la data del 20/07/2014.

LEGGI

[/one_half_last]