Donazione: cos'è e come avviene?

08 Giugno 2023

La donazione è l'atto di trasferire un diritto proprio ad un altro soggetto per arricchirlo senza avere nulla in cambio.

Norme di riferimento

La donazione, a norma dell'art. 769 c.c., è un contratto con il quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l'altra attribuendole un diritto o assumendo un'obbligazione nei suoi confronti.

Si tratta di un contratto in quanto ha effetti patrimoniali e richiede una manifestazione di volontà delle parti coinvolte. Da un lato, quindi, si avrà lo spirito di liberalità del donante, dall'altro la volontà di accettare la cosa donata.

È un contratto a titolo gratuito in quanto non vi sarà alcuna controprestazione nei confronti del donante, la cui volontà è quella, appunto, di arricchire un altro soggetto senza volere niente in cambio (animus donandi).

La donazione deve necessariamente comprendere beni presenti del donante: se comprende beni futuri risulterà nulla (art. 771 c.c.).

Inoltre, a norma dell'art. 782 c.c., la donazione deve essere fatta per atto pubblico, sotto pena di nullità.
L'accettazione può essere fatta nell'atto stesso di donazione o con atto pubblico posteriore.
Nullità del contratto si ha anche se non sono presenti almeno due testimoni, in base alla legge notarile (artt. 48 e 50, l.n. 89/1913).

La donazione si perfeziona nel momento in cui l'atto di accettazione è notificato al donante e prima di tale momento potrà essere revocata.

I diversi tipi di donazione

Le donazioni possono essere fatte in diversi modi, da cui discendono le differenti tipologie:

  • donazione diretta: è quella definita dall'art. 769 c.c. e si verifica quando un soggetto ne arricchisce un altro per spirito di liberalità disponendo a favore di questo un suo diritto o assumendo verso lo stesso un'obbligazione;
  •  donazione indiretta (art. 809 c.c.): si verifica quando l'effetto di arricchimento da un soggetto a un altro si realizza attraverso un atto o un negozio diverso dal contratto di donazione. In tal caso non sarà necessaria la forma dell'atto pubblico. Un classico esempio può essere il genitore che fornisce al figlio la somma per comprare una casa: oggetto della donazione sono i soldi, ma finalizzati a comprare l'immobile che, quindi, costituirà oggetto di donazione indiretta;
  • donazione reale: quando si trasferisce o si costituisce un diritto reale o di credito (donazione di immobili, di denaro, etc.);
  • donazione liberatoria: quando si rinuncia, in favore del donatario, ad un diritto reale o di credito;
  • donazione obbligatoria: quando si assume un'obbligazione di dare, di fare o non fare nei confronti del donatario;
  • donazione rimuneratoria (art. 770 c.c.): quando viene fatta per riconoscenza o in considerazione dei meriti del donatario o per speciale rimunerazione.

Donazione di modico valore

A norma dell'art. 783 c.c., la donazione di modico valore è quel tipo di donazione che ha ad oggetto solo beni mobili e che non incide in modo ingente sul patrimonio del donante, valida anche se manca l'atto pubblico, purché vi sia stata la tradizione.
In base a ciò, la modicità deve essere valutata anche in rapporto alle condizioni economiche del donante.

Tutto ciò implica che non sarà necessario stipulare un contratto e la donazione sarà valida ed efficace nel momento stesso in viene eseguita, diventando, così, irrevocabile, facendo entrare il bene donato nel patrimonio del donatario.

Anche se la norma sancisce che la modicità deve essere valutata in rapporto alle condizioni economiche del donante, vi sono dei casi in cui questa sia palese, ad esempio una donazione di 50 euro.

Secondo la Corte di Cassazione "ai fini del riconoscimento del modico valore di una donazione, l'art. 783 cod. civ. non detta criteri rigidi su cui ancorare la relativa valutazione, dovendosi essa apprezzare alla stregua di due elementi di valutazione la cui ricorrenza, involgendo un giudizio di fatto ed imponendo il contemperamento di dati analitici, è rimessa all'apprezzamento del giudice: quello obiettivo, correlato al valore del bene che ne è oggetto, e quello soggettivo, per il quale si tiene conto delle condizioni economiche del donante. Ne consegue che l'atto di liberalità, per essere considerato di modico valore, non deve mai incidere in modo apprezzabile sul patrimonio del donante" (Cass. sent. n. 3858/2020).

Altri articoli del blog

Preparazione Esami e Concorsi: come mantenere alta la motivazione!

08 Luglio 2024
Legal Design, non solo nella professione ma anche per migliorare lo studio e la preparazione di esami e concorsi

Legal Design, non solo nella professione ma anche per migliorare lo studio e la preparazione di esami e concorsi

06 Maggio 2024
Esame Avvocato 2024: come e perché continuare la propria preparazione anche durante l'estate

Esame Avvocato 2024: come e perché continuare la propria preparazione anche durante l'estate

03 Maggio 2024
Esame Avvocato 12 dicembre 2023: completata la correzione degli scritti

Esame Avvocato 12 dicembre 2023: completata la correzione degli scritti

18 Marzo 2024
ESAME AVVOCATO ORALE 2023/2024: ABBINAMENTI DELLE CORTI D'APPELLO

ESAME AVVOCATO ORALE 2023/2024: ABBINAMENTI DELLE CORTI D'APPELLO

05 Marzo 2024
Esame Avvocato 2024 scritto o orale? Confermate le modalità, come prepararsi al meglio?

Esame Avvocato 2024 scritto o orale? Confermate le modalità, come prepararsi al meglio?

29 Febbraio 2024
Orale Esame Avvocato 2023/2024: come si svolgerà?

Orale Esame Avvocato 2023/2024: come si svolgerà?

25 Febbraio 2024
Esame Avvocato 2024: confermate le modalità di svolgimento della precedente sessione

Esame Avvocato 2024: confermate le modalità di svolgimento della precedente sessione

14 Febbraio 2024
IL CNF chiarisce le conseguenze del mancato superamento dell'esame finale della scuola forense obbligatoria

IL CNF chiarisce le conseguenze del mancato superamento dell'esame finale della scuola forense obbligatoria

18 Dicembre 2023
Esame Avvocato 2023 - disponibili le Linee Guida Generali del Ministero

Esame Avvocato 2023 - disponibili le Linee Guida Generali del Ministero

28 Novembre 2023
Manuali, codici e compendi Scuola Zincani

per la preparazione dell'esame forense, del concorso in magistratura e dei concorsi pubblici

Rimani aggiornato sui nuovi corsi in partenza e sulle prossime presentazioni: Iscriviti alla Newsletter.

L'importanza della semplicità.
Allenamento duro, vittoria facile!

Materiali Esclusivi


Ogni settimana i nostri corsisti parteciperanno agli incontri settimanali, in presenza o comodamente da casa, ricevendo nella propria pagina personale tutti i materiali inediti funzionali alla preparazione teorica e pratica. I materiali della Scuola sono redatti appositamente al fine di ridurre i tempi di preparazione semplificando e snellendo l’iter cognitivo, in relazione alle tematiche più rilevanti e attuali. Tutte le tracce assegnate riceveranno una correzione individuale a tre livelli.

Dati Aziendali


Copyright 2021 Formazione Giuridica srl ©Tutti i diritti riservati.

Formazione Giuridica s.r.l.
Via San Vitale 4 - 40125, Bologna
p.iva 03266791205 - Rea MO-383161
Cap.soc. 20.000€ I.V.
IBAN: IT07V0888302401014000140865

Photo credits: Unsplash
Web Design & Implementation: Pixed

Privacy Policy - Cookie Policy