9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Esame Avvocato 2018: 5 consigli utili

Formazione Giuridica > News  > Esame Avvocato 2018: 5 consigli utili

Esame Avvocato 2018: 5 consigli utili

Siamo ormai giunti alle tre giornate più importanti dell’anno per un praticante avvocato: i tre giorni dell’esame di stato.

Le prove del 2018 si terranno nelle seguenti giornate:

11 dicembre : parere pro veritate in materia di diritto civile

12 dicembre: parere pro veritate in materia di diritto penale

13 dicembre: atto giudiziario ( a scelta in materia civile, penale o amministrativa)

Oggi lunedì 10 dicembre si svolge la consegna dei codici, giornata che apre il tour de force dei candidati.

Verranno controllati i codici, la loro ammissibilità all’esame e la mancanza di segni (post it- segni di penna o matita, segni di evidenziatore etc..)

Quest’anno l’esame si svolgerà come lo scorso anno data la proroga delle nuove modalità d’esame. Quindi saranno ammessi anche i codici annotati con la giurisprudenza.

Dati i tempi di attesa prima della dettatura e della stesura effettiva delle prove, i tre giorni costituiscono una prova impegnativa dal punto di vista mentale e fisico.

Qui qualche piccolo suggerimento da tenere a mente nei prossimi giorni:

  1. Isolatevi e concentratevi: è il miglior modo per conservare le energie mentali e indirizzarle tutte nella stesura del compito;
  2. Gestione del tempo: scegliete con cura la traccia da svolgere, quella in cui vi sentite più preparati! Individuate gli elementi da valorizzare nella traccia e aiutatevi con una bozza di stesura in cui potrete inserire tutti i riferimenti normativi e giurisprudenziali utili alla risoluzione. Consegnate almeno 5 minuti prima del termine in modo da evitare la confusione ed eventuali rischi di esclusione. Dedicate le ultime due ore alla rilettura e copiature.
  3. Utilizzate un linguaggio tecnico ma chiaro. Prediligete frasi semplici, con poche subordinate. Controllate bene ortografia e sintassi. Evitate le citazioni in latino non necessarie e quando non siete sicuri della loro correttezza. Evitate vezzi stilistici.
  4. Non saltate alcuna riga dell’elaborato e scrivete dentro i margini. Tutte le cancellatura devono essere in interlinea ( anche quelle della punteggiatura)
  5. Rileggete bene il vostro elaborato dopo aver fatto una pausa di qualche minuto per staccare la mente.

 

Facciamo un grande in bocca al lupo a tutti coloro che sosterranno l’esame nei prossimi giorni!

 

Leggi gli svolgimenti delle tracce del 2017

 

Nessun commento

Lascia un commento