9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

La successione mediata e la responsabilità dell’albergatore per omesso o parziale versamento dell’imposta di soggiorno a seguito del c.d. decreto-rilancio (n. 34 del 2020)

Formazione Giuridica > Sentenze  > La successione mediata e la responsabilità dell’albergatore per omesso o parziale versamento dell’imposta di soggiorno a seguito del c.d. decreto-rilancio (n. 34 del 2020)

La successione mediata e la responsabilità dell’albergatore per omesso o parziale versamento dell’imposta di soggiorno a seguito del c.d. decreto-rilancio (n. 34 del 2020)

Cass. pen., VI, 30 ottobre 2020, n. 30227

“Nella vicenda in esame si deve registrare un caso di successione di norme extrapenali che pure collocandosi in rapporto di interferenza applicativa sia con la norma che definisce la qualifica soggettiva dell’agente (art. 358 c.p.) sia con quella che stabilisce la struttura del reato (art. 314 c.p.), lasciano, però, entrambe inalterate, potendo al più dirsi richiamate in maniera implicita da elementi normativi contenuti sia nella norma definitoria che nella fattispecie penale. Per il complesso delle suddette argomentazioni deve conclusivamente ribadirsi la rilevanza penale a titolo di peculato delle condotte, tra cui quella ascritta alla ricorrente, commesse in epoca anteriore alla novatio legis di cui al D.L. 19 maggio 2020, n. 34, art. 180, comma 4, convertito nella L. 20 luglio 2020, n. 77”.

LEGGI LA SENTENZA PER ESTESO

Nessun commento

Lascia un commento