9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Le Sezioni Unite sulla rilevanza usuraria (art. 1815 c.c.) degli interessi moratori (1224 c.c.)

Formazione Giuridica > Sentenze  > Le Sezioni Unite sulla rilevanza usuraria (art. 1815 c.c.) degli interessi moratori (1224 c.c.)

Le Sezioni Unite sulla rilevanza usuraria (art. 1815 c.c.) degli interessi moratori (1224 c.c.)

Cass. civ., SS.UU. n. 19597 del 2020

La disciplina antiusura si applica agli interessi moratori, intendendo essa sanzionare la pattuizione di interessi eccessivi convenuti al momento della stipula del contratto quale corrispettivo per la concessione del denaro, ma anche la promessa di qualsiasi somma usuraria sia dovuta in relazione al contratto concluso”.

Si applica l’art. 1815 c.c., comma 2, onde non sono dovuti gli interessi moratori pattuiti, ma vige l’art. 1224 c.c., comma 1, con la conseguente debenza degli interessi nella misura dei corrispettivi lecitamente convenuti“.

LEGGI LA SENTENZA PER ESTESO

Nessun commento

Lascia un commento