9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Per la Corte Costituzionale non è punibile l’aiuto al suicidicio in presenza di determinate circostanze

Formazione Giuridica > Sentenze  > Sentenze penali  > Per la Corte Costituzionale non è punibile l’aiuto al suicidicio in presenza di determinate circostanze

Per la Corte Costituzionale non è punibile l’aiuto al suicidicio in presenza di determinate circostanze

La Corte costituzionale, definitivamente pronunciandosi sul Caso Cappato, limita la punibilità del suicidio assistito.

All’esito della camera di consiglio del 25 settembre 2019, la Corte ha emesso un comunicato stampa in cui si risponde alla questione di legittimità raccolta con l’ordinanza n. 207/2018.

La questione, sollevata dalla Corte d’Assise di Milano, riguardava la legittimità dell’art. 580 c.p. in tema di punibilità dell’aiuto al suicidio di colui che si sia già determinato a togliersi la vita.

In attesa del deposito delle motivazioni, nel comunicato stampa si legge che la Corte ha ritenuto non punibile, a determinate condizioni, chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche o psicologiche che egli reputa intollerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli.

Le linee di confine delle situazioni di non punibilità sono state individuate dalla Corte nel rispetto delle modalità previste dalla normativa sul consenso informato, sulle cure palliative e sulla sedazione profonda continua (articoli 1 e 2 della legge 219/2017) e della verifica sia delle condizioni richieste che delle modalità di esecuzione da parte di una struttura pubblica del SSN, sentito il parere del comitato etico territorialmente competente.

La Corte ha poi manifestato l’importanza di un tempestivo intervento legislativo sul punto, ritenuto indispensabile.

Consulta l’ordinanza di rimessione in esteso.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Nessun commento

Lascia un commento