9-13/15-19

Chiamaci per informazioni

392.30.86.761

051.19.98.29.53

Facebook

Linkedin

diretta live

whatsapp

Area iscritti

EXTRA

Parere Penale esame Avvocato 2018: trovate le differenze!

[vc_row triangle_shape="no"][vc_column][vc_column_text] La traccia 1  uscita ieri 12 dicembre all'esame di Stato 2018 è totalmente sovrapponibile alla traccia n. 16 (pagine 179- 183) del Manuale Pratico con Pareri dell'Avv. Marco Zincani, edito a ottobre 2018 dalla casa Editrice Maggioli (collana esame Avvocato). Qui di seguito riportiamo le due tracce! vedete le differenze?   [/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row triangle_shape="no"][vc_column width="1/2"][vc_column_text]Traccia 1 - seconda giornata - parere pro veritate in materia di diritto penale. Tizio e Caia sposati da circa 10 anni e residenti in Italia si recano all’estero per fare ricorso alla fecondazione eterologa e portare a termine una gravidanza con surrogazione di maternità consentita dalla Legge che è...

Continua a leggere

Esame Avvocato 2018 terza giornata : atto giudiziario

esame avvocato 2018 atto giudiziario

Finalmente siamo giunti alla terza e ultima giornata dell'esame avvocato 2018, quella dedicata all'Atto Giudiziario. Oggi 13 dicembre gli aspiranti avvocati si troveranno a scegliere tra tre tracce proposte. A seconda delle inclinazioni personali e della conoscenza della materia, durante l'esame d' avvocato potranno decidere liberamente di sviluppare un atto giudiziario in materia civile, penale o amministrativa. Avranno 7 ore di tempo dalla dettatura. Come sempre vi daremo tutti gli aggiornamenti e a fine giornata proporremo le riflessioni sulle tracce pubblicandole  in questa sezione. Clicca qui sotto per le soluzioni degli esami di stato degli anni passati! Tracce e soluzioni esame avvocato 2017 Tracce e soluzioni esame...

Continua a leggere

Esame Avvocato 2018 seconda giornata: parere diritto penale

esame avvocato 2018 pareri diritto penale

  Eccoci alla seconda giornata dell'esame avvocato 2018, quella dedicata al parere di Diritto penale. Infatti oggi 12 dicembre gli aspiranti avvocati si troveranno a scegliere tra due tracce proposte.  Avranno 7 ore di tempo dalla dettatura per la stesura della seconda prova: il parere motivato in materia di diritto penale. Quali tracce verranno proposte per la redazione del parere di diritto penale nell'esame avvocato 2018? Lo scopriremo presto! Segui Formazione Giuridica- Scuola Zincani che propone tutti gli  aggiornamenti della tre giorni e riporta le soluzioni e riflessioni di fine giornata in questa sezione.   Qui le soluzioni che abbiamo caricato ieri   Clicca qui sotto per le...

Continua a leggere

Esame Avvocato 2018 prima giornata: parere di diritto civile

esame avvocato 2018 pareri diritto civile

[caption id="attachment_7439" align="aligncenter" width="857"] esame avvocato 2018 parere diritto civile[/caption] Con oggi 11 dicembre inizia il tour de force degli aspiranti avvocati, la tre giorni dell'esame di abilitazione alla professione forense. La prima giornata è dedicata alla stesura del parere motivato in materia di diritto civile. I candidati potranno scegliere tra due tracce proposte e avranno 7 ore di tempo dalla dettatura per la stesura. Come ogni anno Formazione Giuridica - Scuola Zincani seguirà da vicino la tre giorni, pubblicando le tracce, le soluzioni e riflessioni a fine giornata. La pubblicazione avverrà all'interno di questa sezione.    Guarda gli svolgimenti della Scuola delle tracce dei precedenti...

Continua a leggere

Esame Avvocato 2018: 5 consigli utili

Siamo ormai giunti alle tre giornate più importanti dell’anno per un praticante avvocato: i tre giorni dell’esame di stato. Le prove del 2018 si terranno nelle seguenti giornate: 11 dicembre : parere pro veritate in materia di diritto civile 12 dicembre: parere pro veritate in materia di diritto penale 13 dicembre: atto giudiziario ( a scelta in materia civile, penale o amministrativa) Oggi lunedì 10 dicembre si svolge la consegna dei codici, giornata che apre il tour de force dei candidati. Verranno controllati i codici, la loro ammissibilità all’esame e la mancanza di segni (post it- segni di penna o matita, segni di evidenziatore etc..) Quest’anno l’esame...

Continua a leggere

Guida in stato di ebbrezza e tenuità del fatto

La quarta Sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 54018 del 3 dicembre 2018, ritiene applicabile l’istituto della particolare tenuità del fatto anche in caso di guida in stato di ebbrezza connotata da elevato tasso alcolemico. La controversia deriva da un’accertamento degli agenti della questura, i quali, in ora notturna, fermavano la vettura guidata dal reo per un controllo un controllo di routine, e applicavano lo strumento dell’alcol test. L’esito indicava uno stato di ebbrezza ed un tasso alcolemico elevato. In primo grado si comminava la pena prevista per il reato di guida in stato di ebbrezza, con applicazione...

Continua a leggere

Silvio Berlusconi VS. Italia

La Grande Camera della Corte Edu conclude la causa instaurata da Berlusconi contro l'Italia. La controversia origina dalle vicende di Silvio Berlusconi, condannato per frode fiscale nel processo Mediaset. Di conseguenza, per effetto del d.lgs. 235 del 2012, il medesimo decadeva dalla carica di senatore, perdendo, altresì, la possibilità di candidarsi alle successive elezioni politiche.  Silvio Berlusconi, pertanto, ha promosso il ricorso alla Corte Europe dei Diritti dell’Uomo, lamentando la violazione dell’art. 7 Cedu (nulla poena sine lege). Asseriva, inoltre, che la disposizione sopra richiamata fosse lesiva anche dell’art. 3 Prot. 1 Cedu (diritto di voto), poiché gli precludeva di terminare il...

Continua a leggere

responsabilità medica e consenso informato

La terza Sezione civile della Corte di Cassazione rassegna, in data 29.11.2018, la pronuncia n. 30852, in tema di responsabilità medica. La controversia origina dalla richiesta di risarcimento dei danni occorsi al padre dei ricorrenti per via di un’operazione di revisione chirurgica, dalla quale si asserisce sia derivata la morte del paziente. Nel primo grado di giudizio, la CTU ha stabilito che l’evento morte vada ricondotto ad un trombo che si sarebbe potuto formare comunque. Cosicché, in primo grado, il Tribunale rigettò le domande per mancata prova del nesso causale tra la condotta del medico e l’evento mortale. In secondo grado, la Corte...

Continua a leggere

L’approvazione del conto corrente non impedisce contestazioni ed eccezioni basate sul rapporto di conto

La sesta Sezione civile della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 30000 del 20.11.2018, decide in materia di conto corrente bancario. La controversia arriva in Cassazione a seguito di un contenzioso insorto con la richiesta di accertamento dell’inesistenza del diritto della banca di esigere dai convenuti in primo grado la restituzione di somme, spese e accessori correlati alla gestione di un conto corrente, a seguito della rideterminazione dei rapporti di dare e avere tra le parti, con riferimenti agli interessi accreditati dalla banca. Le domande, pertanto, vertevano sull’ingiustificato arricchimento e sulla ripetizione dell’indebito. In secondo grado, l’appello veniva rigettato sulla scorta dell’assunto...

Continua a leggere

Il rapporto tra estorsione e circonvenzione di incapace

La seconda Sezione penale della Corte di Cassazione rilascia la sentenza n. 51922, del 16.11.2018, in materia di estorsione aggravata e reato di falso in assegni. Il caso di specie vedeva l’impugnazione della sentenza di secondo grado, che ascriveva il reato di cui all’art. 629 c.p. senza valutare i problemi psichici dell’offeso. La Corte rinnega la fondatezza dell’assunto, ritenendo l’impianto accusatorio sostenuto nei due precedenti gradi coerente rispetto all’istruttoria espletata. In particolare, la Corte si sofferma sugli elementi sostanziali della fattispecie, e ricorda che la giurisprudenza di legittimità ha chiarito, nell'escludere il concorso tra estorsione e circonvenzione di incapace, che il soggetto passivo...

Continua a leggere